Furore, i grappoli della disperazione

The Grapes of Wrath, da un passo dell'Apocalisse di San Giovanni, è il titolo originale di questo romanzo del 1939 (Booker Prize, Pulitzer Prize, Nobel all'autorenel 1962). In Italia fu tradotto in modo più "laico", Furore, ad opera di Elio Vittorini: la prima edizione fu ben sfrondata di alcuni passaggi scomodi al regime fascista, ma … Continua a leggere Furore, i grappoli della disperazione

Quando la montagna era nostra, parlare la lingua della montagna

Il paesaggio in cui si cresce, nell'esperienza umana e di conseguenza anche dello scrittore, diventa vocabolario, sintassi, punteggiatura, diventa letteratura e non puoi inventarti marinaio se non conosci il mare, o montanaro se non lo sei. Fioly Bocca non ha questo problema, lei parla il linguaggio della montagna. Anzi, a giudicare da questo libro lei e … Continua a leggere Quando la montagna era nostra, parlare la lingua della montagna

Vicolo del Mortaio, affresco di vita egiziana

Nel Cairo degli anni Quaranta, sottomessa all'opprimente dominio britannico e fra gli echi lontani della Seconda Guerra mondiale, si anima il microcosmo di Vicolo del Mortaio, situato nel quartiere di Khan el Khalili. Gli abitanti sono persone semplici, letteralmente casa e bottega perché le loro vite sono tutte concentrate lì, con i loro vizi e … Continua a leggere Vicolo del Mortaio, affresco di vita egiziana

Sembrava bellezza, la pesantezza di un cigno

Si sa che i libri possono essere apprezzati a vari livelli, ma quando raccontano da vicino un'esperienza personale li sentiamo più "nostri". Nel bene e nel male, perché non sempre i loro racconti sono accomodanti: a volte infatti sanno farsi molto disturbanti, fastidiosi, per dirla con una parola inflazionata, scomodi. Sembrava bellezza parla alle donne … Continua a leggere Sembrava bellezza, la pesantezza di un cigno

Autobiografia di Petra Delicado, detective senza morti

Dopo dodici libri dedicati alle inchieste di Petra Delicado, la scrittrice spagnola Alicia Gimenez Bartlett ha avuto un'idea originale: costruire l'autobiografia fittizia del suo personaggio letterario, amatissimo e prestato anche alla TV, che è insieme un racconto di come si forma e come funziona la mente di un commissario di polizia, incaricato delle indagini criminali, … Continua a leggere Autobiografia di Petra Delicado, detective senza morti

L’illuminazione del susino selvatico, fra tradizione e realismo magico

Iran, 1979. La famiglia di Bahar fugge da Teheran allo scoppio della Rivoluzione che porterà al potere l'Ayatollah. La storia è narrata dal fantasma di Bahar, tredicenne, arsa viva in un rogo dagli zelanti custodi della morale islamica, e lei indicherà, fra le foreste del Mazandaran, il villaggio di Razan, selvaggio e fuori dalla storia, … Continua a leggere L’illuminazione del susino selvatico, fra tradizione e realismo magico

I ragazzi della Nickel

Le nostre vite cominciano a finire il giorno in cui rimaniamo in silenzio di fronte alle cose che contano I discorsi di Martin Luther King fanno da controcanto alla narrazione di Curtis Elwood, il protagonista di questo libro scritto nel 2019 da Colson Whitehead. Sullo sfondo di un Paese in via di trasformazione culturale, la Frenchtown di Tallahassee (Florida) dei primi … Continua a leggere I ragazzi della Nickel

La tua bellezza, la nakba infinita

Pensa a Kaukab, a come per lei il velo è un simbolo di fierezza, di sfida, perfino. Afaf è molto colpita: è tutta la vita che cerca di essere come gli amarkani, solo per essere usata e respinta Un uomo armato, bianco, eludendo i controlli entra nel liceo femminile islamico Nurideen di Chicago e comincia … Continua a leggere La tua bellezza, la nakba infinita

Inverno, “Warm Christmas”

E' un Natale strano, quello di Sophia Cleves. Nella sua casa di campagna, troppo grande per lei sola e vecchia scorbutica, si consuma un pranzo magrissimo (lei è anche anoressica, lo è sempre stata) con degli "invitati" tutti un po' estraniati: c'è il figlio Art, che di mestiere fa il copywriter e di hobby scrive … Continua a leggere Inverno, “Warm Christmas”

Ragazza, donna, altro: le dodici Amazzoni

Questo libro di Bernardine Evaristo, è simile a un patchwork, dove i singoli pezzi hanno pattern propri, a volte inaccostabili, ma insieme formano un mosaico nuovo e sorprendentemente coerente. I pezzi in questione rappresentano vite di donne (12, per l'esattezza), più o meno "nere", donne immigrate provenienti da ogni colonia britannica. Si può leggere come … Continua a leggere Ragazza, donna, altro: le dodici Amazzoni